Home Ricerca/Search Bibliografia Links

Antonio Zamarin

(Giannantonio) 

Capodistria 1892-1945

Allievo della Sezione per capi d'arte delle  industriali triestine, Zamarin darÓ decorose prove in campo grafico con bozzetti e cartoline per occasioni e commemorazioni di area giuliana. Ha un segno che risente dell'influenza austro-tedesca del momento secessionista. SarÓ anche insegnante di disegno. Catturato dai partigiani di Tito, sparirÓ, infoibato, nel 1945.   
(AA.VV., Nei dintorni di Dudovich, Catalogo della mostra, Modiano, Trieste 2002)  


1912