Home Ricerca/Search Bibliografia Links

Tommaso Della Volpe

Imola 1883 - 1967

Pittore. Di famiglia nobile (era conte), studia all'Accademia di Belle Arti a Bologna. Espone per la prima volta ad Imola nel 1903. presente ad alcune edizioni della Biennale di Venezia. Un suo dipinto, Rustico, viene acquistato da R Vittorio Emanuele III nel 1908. Esegue decorazioni in diversi palazzi e chiese romagnole: ad esempio, nel convento dell'Osservanza di Rimini sua l'intensa Ultima cena. Si dedica anche alla miniatura e all'acquaforte. Nel 1922 espone due dipinti alla Mostra Nazionale di Belle Arti di Rimini: nello stesso anno, una sua opera, Ritomo delle paranze nel plenilunio viene riprodotta come cartolina reclamizzante la "stagione" dei bagni a Rimini. Nonostante le origini aristocratiche, Della Volpe fu sempre attratto da soggetti "popolareschi", come si rivela, ad esempio in Maneiii di canapa ad asciugare (1915), dipinto conservato presso la Galleria Civica d'Arte Moderna a Bologna.
(Cat., Il mare di Dudovich, Fabbri Editori, Milano 1991)

 

 


1922