Home Ricerca/Search Bibliografia Links

Luigi Emilio Caldanzano

Cagliari 1880 - Genova 1928


Frequenta l'Istituto di Belle Arti di Roma. Nel 1908 Ŕ a Parigi, dove conosce i maestri del cartellonismo europeo e ne apprende le tecniche. Per alcuni anni viaggia attraverso la Francia, la Germania e l'Africa settentrionale. Nel 1912 lo ritroviamo a Milano dove collaborerÓ con l'equipe Ricordi fino al 1915. Si dedica soprattutto alla realizzazione di soggetti cinematografici, come nel manifesto del "Cabiria" di Pastrone. Nel primo dopoguerra si stabilisce in Liguria dove continua la sua produzione pubblicitaria.
(Mughini G., Scudiero G.,  Il manifesto pubblicitario italiano,  Nuova Arti Grafiche Ricordi, Milano 1997)

Formatosi a Parigi a diretto contatto con i grandi maestri del cartellone reclamistico, pass˛, intorno al 1911, alle Officine Grafiche Ricordi. Modific˛ il proprio segno secondo un gusto ironico ma sempre vivo e originale (es. Bitter Pastore). In questi ultimi anni di guerra prest˛ la propria opera per altri grandi stampatori, tra i quali la SAIGA-Barabino Graeve di Genova.
(AA.VV., Catalogo Bolaffi del Manifesto Italiano, Giulio Bolaffi Editore, Torino 1995)   


1910

 


1911

1911

1911


1913
Film muto

 


1914

 


1914


1914


1915

 


1920 ca


1920 ca

1920