Home Ricerca/Search Bibliografia Links

Roberto  Aloy

Palermo 1897


Pittore autodidatta e scrittore d'arte. Milanese d'adozione, nel 1931 espone una serie di nature morte alla Galleria Pesaro. Nel 1950 partecipa alla Biennale di Venezia. Solo eccezionalmente ha eseguito qualche cartellone.
(Mughini G., Scudiero G.,  Il manifesto pubblicitario italiano,  Nuova Arti Grafiche Ricordi, Milano 1997)

Pittore autodidatta, espose alcune belle nature morte alla Galleria Pesaro di Milano nel 1931. Nel corso degli anni successivi alla prima guerra mondiale, si dedic˛ alla creazione di manifesti ispirati alla grafica di Leonetto Cappiello  come ad esempio i cartelloni per il Bitter Canetta e le Matite Nazionali Presbitero. Alla fine degli anni Trenta collabor˛ a lungo con Gino Boccasile.
(AA.VV., Catalogo Bolaffi del Manifesto Italiano, Giulio Bolaffi Editore, Torino 1995)   

╚ principalmente pittore e, stabilitosi a Milano, espone in quella cittÓ. Si occupa  anche di grafica pubblicitaria e suoi sono alcuni cartelli per Gi.vi.emme. profumi nei quali rivela un'impostazione Dec˛ di qualitÓ, misurata in scelte di colori tenui e felicemente giustapposti.   
(AA.VV., Nei dintorni di Dudovich, Catalogo della mostra, Modiano, Trieste 2002)

 


1910

 


1925

1925

1926 ca